Posizione corrente:

Lions Toscana 108La > Magazine > I nostri Club > LC Cecina-Rosignano: defibrillatori pubblici

LC Cecina-Rosignano: defibrillatori pubblici


Il 21 giugno 2016  si è tenuta presso il Castello di Rosignano Marittimo una conferenza stampa per illustrare l’istallazione di due postazioni con defibrillatori automatici pubblici, donate al Comune dal Lions Club di Cecina-Rosignano.

Come ha ricordato l’Assessore Daniele Donati ringraziando il Lions Club “si tratta di un passo importante per iniziare a dotare il territorio di apparecchiature pubbliche DAE (Defibrillatore semiAutomatico Esterno), per poter intervenire in modo tempestivo in caso di arresto cardiaco improvviso, visto che dal quarto minuto in poi intervengono i primi danni celebrali. I defibrillatori sono stati istallati, proprio oggi, sotto il loggiato di Piazza del Mercato a Rosignano Solvay e sotto quello di Piazza Garibaldi a Vada.  La scelta è stata dettata sia dal fatto che questi luoghi ospitano -specialmente nel periodo estivo- un numero elevato di persone, sia dalla vicinanza di personale formato per usare i defibrillatori. Infatti la Pro Loco di Vada aveva già seguito appositi corsi di formazione e recentemente, grazie all’offerta del centro “Save a life” di Cecina, sono stati formati 6 agenti della Polizia Municipale”.LC Cecina-Rosignano def.

“Da sempre –ha dichiarato Paolo Mandrich, Presidente del Lions Club di Cecina e Rosignano- indirizziamo le nostre risorse umane ed economiche per intervenire in favore dei giovani, dei portatori di handicap e più in generale in campo sociale. L’obiettivo è quello di aiutare lo sviluppo del territorio, ma siamo ben consapevoli di non poterci sostituire agli Enti e agli organi preposti. Il nostro scopo è quello di dare un segnale, evidenziare un bisogno o lanciare una sfida. Questo è quello che abbiamo fatto anche con i defibrillatori e speriamo che la sfida venga raccolta dall’Amministrazione Comunale e dalle altre Associazioni che operano nel Comune di Rosignano”.

Andrea Santini del centro di formazione “Save a life” ha illustrato la dotazione donata dal Lions: un pannello bilingue che riassume i passaggi per l’uso dell’apparecchiatura DAE e riporta il numero unico di emergenza 118, una teca allarmata (in cui l’allarme ha la doppia funzione di avvertire in caso di furto e di destare l’attenzione in caso di emergenza), un defibrillatore di ultima generazione tra i migliori in commercio e un kit di primo soccorso. “Il defibrillatore semiautomatico –ha detto Santini- è di estrema importanza, ma per salvare la vita deve essere utilizzato da persone formate. Ad ogni modo tengo a sottolineare che, in caso di emergenza, anche chi non l’ha mai fatto può provare ad usarlo, infatti non è possibile creare danni: nella peggiore delle ipotesi non ha efficacia”.

“Voglio ringraziare sentitamente il Lions Club di Cecina-Rosignno e tutti i suoi associati a nome di tutti i cittadini di Vada e Rosignano Solvay. –ha concluso il Sindaco Alessandro Franchi- Già da alcuni anni l’Amministrazione Comunale nell’assegnazione degli impianti sportivi ha richiesto alle associazioni che li gestiscono l’istallazione di apparecchiature DAE ed ha incoraggiato alla formazione degli addetti. Abbiamo ancora tanta strada da percorrere, ma il contributo del Lions è un esempio da seguire ed un incentivo ad andare avanti in questa direzione”.

 

                                                                                                                 U.O.  Supporto Organi di Governo

 

 

 Rosignano Marittimo, 21 giugno 2016