Posizione corrente:

Lions Toscana 108La > Magazine > IL LIONS CLUB ISOLA D’ELBA CELEBRA, DOPO MEZZO SECOLO DI ATTIVITÀ, LA 50a CHARTER NIGHT

IL LIONS CLUB ISOLA D’ELBA CELEBRA, DOPO MEZZO SECOLO DI ATTIVITÀ, LA 50a CHARTER NIGHT


Gabriella Solari presidente per l’anno sociale 2018-2019

 

Con la partecipazione del 1° Vicegovernatore distrettuale Pier Luigi Rossi (DG Daniele Greco assente per Convention Las Vegas) e la presenza di Autorità e numerosi ospiti il Lions Club Isola d’Elba ha celebrato la sera di sabato 30 giugno all’Hotel Airone la Charter Night: l’evento che segna la conclusione dell’anno sociale e l’inizio del nuovo con il completo rinnovo del consiglio direttivo.

Quest’anno l’incontro ha rivestito una particolare solennità trattandosi della cinquantesima volta che il sodalizio si riunisce per l’avvenimento. Per l’occasione a lions ed ospiti è stato distribuito, oltre al consueto Notiziario interno semestrale, un libro appositamente stampato in occasione del cinquantennale, contenente il riassunto dei service svolti, a partire dal 1968, anno della fondazione, in mezzo secolo di attività e corredato da foto molte delle quali oggi possono ritenersi veri reperti d’epoca.

Il consiglio che guiderà il Club per l’annata 2018-2019 risulta così composto: Presidente Gabriella Solari, Past Presidente Marino Sartori, 1° V. Presidente Alessandro Moretti, 2° V. Presidente Antonio Bomboi, Segretario Marcello Bargellini, Tesoriere Luciano Ricci, Cerimoniere Ciro Satto, Censore Umberto Innocenti, Add. Comunicazione Vittorio G. Falanca, Inf. Technology Marcello Bargellini, Resp. Sport Fabio Chetoni, Consiglieri: Luca Bartolini, Carlo Burchielli, Roberto Forti, Antonella Giuzio, Corrado La Rosa, Elio Niccolai, Giacinto Sambuco, Mauro Solari.

Nel corso dell’incontro ha avuto luogo la suggestiva cerimonia dell’ammissione di un nuovo socio nella persona dell’ing. Filippo Arcucci, già ufficiale della Marina Militare, oggi impegnato in attività imprenditoriale a Porto Azzurro.

Il presidente uscente Marino Sartori, nel suo commosso saluto di fine mandato, dopo aver ricordato che nel corso dell’annata il Club ha raggiunto i cinque obiettivi proposti con altrettanti argomenti dalla Lions International Association su scala mondiale, ha rivolto un particolare ringraziamento ai tre soci fondatori Barsotti, La Rosa e Niccolai per il costante supporto garantito all’operosità del sodalizio ed un ricordo all’altro fondatore Antonio Bracali scomparso proprio nell’anno del cinquantennale.

La Solari, nell’assumere non priva di emozione la presidenza, ha rivolto ai presenti il suo saluto assicurando che, con l’aiuto del suo staff  e la collaborazione di tutti i lions elbani,  profonderà il proprio impegno a partire dalle necessità del territorio sino ai grandi temi del lionismo internazionale.

A conclusione dell’evento il 1° V. Presidente distrettuale Pier Luigi Rossi, dopo aver elogiato Sartori per i risultati ottenuti nell’annata del cinquantennale e per la passione, che vuol dire amore e sofferenza, con cui ha guidato il Club, e consegnato personalmente ad alcuni soci riconoscimenti per meriti acquisiti nell’attività sociale, ha evidenziato come il fondamento del lionismo risieda nell’internazionalità che si sostanzia nel locale. Secondo l’Officer è in atto fra i lions un cambiamento che, pur nella continuità e nel rispetto del retaggio del passato, richiede un innalzamento dell’orizzonte andando oltre la filantropia. “È più facile – ha concluso Rossi – donare 10 Euro in beneficienza che indossare la nostra pettorina gialla e scendere in piazza per ore fra la gente per attuare i services di grande attualità e utilità proposti dalle sedi centrali, ma questo è ciò di cui la Società oggi ha bisogno e nel quale dobbiamo impegnarci”.