Posizione corrente:

Lions Toscana 108La > Magazine > I nostri Club > PROGETTO “PAESI NEL BISOGNO”

PROGETTO “PAESI NEL BISOGNO”


COSA E’ STATO FATTO NEL 2015-2016

All’interno del progetto “Paesi del bisogno”, è inserita la raccolta delle BUSTE AFFRANCATE che quest’anno ha realizzato un totale di  kg.60,940, inviate alla Comunità Madian di Torino per le missioni in Africa. I Club che hanno aderito sono stati 18, di cui primo arrivato è stato LC Livorno Host con 16,670 chilogrammi.

Nel mese di Ottobre 2015  il LC Valdarno Masaccio ha organizzato l’evento su “Impatto dei cambiamenti climatici sulle foreste”, con relatore il Dott. Fabrizio D’Aprile.

Nel mese di Febbraio 2016, a Lucca, è stato organizzato l’evento in collaborazione con i Leo per il Burkina Faso, per la realizzazione della scuola di YALGO 1 (appartamenti per gli insegnanti).

Il 2 Aprile 2016 il LC Cortona-Valdichiana Host assieme al LC Montalcino Valli d’Arbia e d’Orcia hanno fatto un Convegno pubblico sul tema “Vaccinarsi salva la vita”, a Foiano della Chiana. Relatori Dott.ssa Bianchi Leila ( A.O.U.Meyer) e Dott. Vitali Rosati Giovanni (PdF e Presidente Regionale per la Toscana S.I.P.).

Il 12 Aprile 2016, il LC Valdarno Host, ha organizzato una conviviale in merito a “Energia per lo sviluppo e efficienza energetica” con un contributo per la  Onlus EPS di Pontassieve (FI) per elettrificare alcuni villaggi della provincia di Thies (Senegal).

Il 23 Aprile  il LC Isola d’Elba in collaborazione con il Comune di Portoferraio  ha tenuto il convegno su “Cambiamenti climatici: rischi, mitigazione e adattamento” inserito all’interno delle attività del Distretto 108 la  con la presenza del  Governatore Carlo Bianucci. Hanno partecipato tre esperti di alto livello: il Prof. Antonio Marcomini, dell’Università Ca’ Foscari di Venezia; la Dott.ssa Silvia Torresan, Specialista in Scienze ambientali e Gestione Cambiamenti Climatici; la Dott.ssa Elisa Calliari, della Fondazione ENI Enrico Mattei, Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici. Fra le linee guida il suggerimento “a cessare di consumare territorio libero per nuove costruzioni, concentrandosi sulla riqualificazione di quelle già esistenti”. L’accordo universale prevede tre gradi di impegno:

  1. mantenimento della temperatura media sotto i 2°C
  2. aumento della capacità di adattamento con sviluppo a basse emissioni
  3. adeguato flusso finanziario, di tecnologie e Know-how, verso i paesi sottosviluppati con impegno a fare il punto ogni cinque anni.

A conclusione del convegno, l’intervento del Sottosegretario al Ministero dell’Ambiente, On. Silvia Velo ha sottolineato il ruolo in ambito europeo dell’Italia che è fra i primi paesi ad aver raggiunto gli obiettivi in anticipo rispetto alle scadenze previste e stabilite dalla UE proprio nel corso del semestre di Presidenza Italiana.

Comitato Progetto Paesi nel Bisogno
Responsabile: Lucia Poggesi (LC Valdarno Host)
Componenti: Garfagnini Marco (LC Viareggio Riviera) – Landucci Giovanni (LC GArfagnana) – Gaetanino Molino (LC Prato Datini) -Roberto Tamborrella (LC Montalcino Valli Arbia e Orcia)