Posizione corrente:

Lions Toscana 108La > News e Attività > Club > I Lions donano un elettrocardiografo alle USCA Valdinievole

I Lions donano un elettrocardiografo alle USCA Valdinievole


Un elettrocardiografo è stato donato dal Lions Club di Pescia al centro sociosanitario di Montecatini Terme, per le USCA, Unità Speciali di Continuità assistenziale, della Valdinievole. L’ apparecchio medico, che servirà ad effettuare esami diagnostici a domicilio, è stato consegnato dal presidente del Lions Club Pescia, Francesco Bellandi, insieme a: Antonio Grassotti segretario, Alessandro Taddei coordinatore del service e Guja Guidi, Sindaco facente funzione del comune di Pescia.

Per la ASL erano presenti i vertici della società della salute: Dott. Marco Bonini, coordinatore sanitario della Società della salute e Dottor Alessio Torrigiani, Presidente della Società della Salute.

L’elettrocardiografo portatile-afferma il Dottore Giacomo Taddei-è uno strumento molto pratico, per le sue piccole dimensioni, che permette di fare l’elettrocardiogramma al paziente senza venirci in contatto e può essere installato sia su computer che tablet, con sistema Android.

Il Presidente Bellandi si augura, che in questo momento di grande difficoltà per la comunità, questa donazione possa essere di aiuto alle USCA che operano sul territorio per curare e sostenere le persone affette da Covid-19.

Il Dottor Bonini ringrazia il Lions Club di Pescia, per la sensibilità dimostrata, in questo periodo di emergenza sanitaria, anche nei confronti dei giovani professionisti delle Usca che si sono sobbarcati, ormai da un anno, un compito veramente impensabile.

Voglio sottolineare- dice il Dottor Torrigiani- che questa battaglia si vince solo se si lavora in squadra, come è successo finora, con l’aiuto anche di associazioni come i Lions che nell’arco di due mesi hanno contribuito con due donazioni: un ecografo polmonare e un elettrocardiografo portatile.

I giovani medici ed infermieri delle USCA hanno accolto con soddisfazione questa donazione e ringraziano anche per l’ecografo già consegnato due mesi fa. “Si tratta di strumenti indispensabili per il nostro lavoro- ha commentato la referente USCA della Valdinievole, Dott.ssa Maria Orsi- che ci permettono di mantenere a casa in sicurezza anche pazienti più complessi e con patologie croniche, in collaborazione costante con i medici di famiglia e con gli specialisti che ci garantiscono la loro consulenza.