Posizione corrente:

Lions Toscana 108La > News e Attività > Dipartimento > Ambiente > PESCE MANGIAPLASTICA SULLA SPIAGGIA DI LACONA su iniziativa del Lions Club Isola d’Elba

PESCE MANGIAPLASTICA SULLA SPIAGGIA DI LACONA su iniziativa del Lions Club Isola d’Elba


Sulla spiaggia di Lacona, presso la Casa del Parco, nella zona delle dune è stato posizionato un Pesce Mangiaplastica realizzato dall’artista elbano Luca Polesi.

Il pesce, in cui sarà possibile conferire rifiuti in plastica che verranno periodicamente ritirati dagli operatori ESA, è frutto di un’iniziativa Lions indetta su scala mondiale per sensibilizzare alla tutela dell’ambiente, alla quale ha aderito, su ispirazione della lion Gabriella Solari, il Lions Club Isola d’Elba con l’attuazione di questo progetto.

Nella mattina di sabato 26 giugno il Presidente del sodalizio elbano avv. Alessandro Moretti, accompagnato da una ristretta delegazione di soci, nel dare inizio alla sobria cerimonia di inaugurazione, ha sottolineato l’impegno dei Lions elbani sulla tutela ambientale, fattore determinante anche nei riguardi della locale attività turistica.

Sono seguiti gli interventi delle Autorità presenti: il Comandante del Porto C.F. C.P. Antonio Morana, nel palesare il gradimento per questa iniziativa che accompagna l’impegno della Guardia Costiera in tale ambito, ha espresso l’augurio che questo primo passo possa essere seguito anche in altre località dell’Isola; il Sindaco di Capoliveri Walter Montagna ha quindi sottolineato l’impegno dei lions sul territorio notando favorevolmente l’aver voluto scegliere per l’attuazione di questo progetto proprio un sito nel comprensorio del suo Comune; Massimo de Ferrari, Presidente dell’Associazione Albergatori Elbani, ha richiamato l’attenzione sull’importanza della presenza di Associazioni come quella dei Lions quale valido complemento ai vari settori di competenza degli Enti Pubblici. Infine l’artista Luca Polesi ha svolto una breve descrizione della sua opera precisando che è stata costruita con l’utilizzo di materiali di recupero quali tondino da costruzione, cerchi di botte, parti di barche, rete da pollai.

A tutti non è passato inosservato il fatto che all’interno del pesce, installato solo da poche ore, fossero già presenti numerosi oggetti di plastica introdotti dai bagnanti da poco giunti sulla spiaggia.

I responsabili del Lions Club elbano ringraziano il Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano, la Capitaneria di Porto Guardia Costiera di Portoferraio, l’Amministrazione Comunale di Capoliveri, il Gestore Elbano dei rifiuti ESA e la Proloco di Lacona per il supporto fornito a sostegno del programma ed invitano la cittadinanza e gli ospiti ad utilizzare il pesce-contenitore per contribuire in tal modo alla buona vivibilità della spiaggia e, più in generale, ad infondere l’abitudine al rispetto dell’ambiente.