Posizione corrente:

Lions Toscana 108La > Magazine > RITORNO AL BOSCO DEI 100 ACRI

RITORNO AL BOSCO DEI 100 ACRI


Cinema La Compagnia via Cavour,50/R Firenze Giovedì 27 dicembre 2018 alle ore 19.30 

RITORNO AL BOSCO DEI 100 ACRI un film Disney live-action per adulti e bambini.

Con la partecipazione di:
Alessandro Bertolazzi 
Academy Award® Premio Oscar® 2017 Make up Designer, Accademy Award® premio OSCAR® 2017  per il Film “Suicide Squad”.
 
Evento dedicato alla raccolte fondi per il Service Distrettuale Lions sull’Oncologia Pediatrica, per l’Azienda Ospedaliero-Universitaria Meyer. Il ricavato sarà totalmente destinato alla realizzazione del nuovo Laboratorio Farmaceutico per l’Unità Farmaci Antiblastici (U.F.A), dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze, per la preparazione delle terapie antitumorali per bambini.
 
“L’Ospedale Pediatrico Meyer è da sempre impegnato sul fronte dell’eccellenza delle cure – racconta la Dottoressa Lorena di Simone, responsabile servizio farmaceutico Ospedale Meyer – questo progetto di realizzazione di un nuovo laboratorio per la preparazione delle terapie antiblastiche si inserisce perfettamente in questa linea di pensiero. Si tratta di un insieme di ambienti che dovranno rispondere a elevati requisiti strutturali, ambientali organizzativi e impiantistici. Saranno importanti alcuni tipi di apparecchiature, che sono tra le più sofisticate e le più moderne possibili, questo è dovuto al fatto che i preparati standard commerciali per le terapie antiblastiche così come sono non sono adatti per la somministrazione diretta al paziente.
Questi preparati devono essere per così dire manipolati successivamente, si devono realizzare delle preparazioni personalizzate in base alle caratteristiche fisiche e chimiche del paziente. Quindi i preparati in polvere devono essere ricostituiti, così come i preparati liquidi devono essere ulteriormente diluiti in modo da arrivare alla terapia personalizzata per ciascun paziente, secondo protocolli ben definiti Nazionali ed Internazionali. Noi trattiamo non soltanto Farmaci antitumorali standard ma anche terapie innovative. Farmaci innovativi particolarmente preziosi e anche molto difficili da manovrare e da manipolare. Così come partecipiamo attivamente alle sperimentazioni farmacologiche. Il nostro laboratorio, quindi, si avvarrà di una struttura altamente specializzata che risponda quindi a dei requisiti molto stringenti da parte della normativa e anche di apparecchiature di elevato valore. Il cuore del nostro nuovo laboratorio sarà la Cappa e lì dove verranno realizzate le terapie, si tratta di Cappe molto sofisticate a flusso laminare unidirezionale con filtri particolari ad alta efficienza. Perché questo? Perché queste terapie particolarmente preziose hanno con se una certa dose di rischio, derivante dal fatto che sono farmaci potenzialmente pericolosi. Lavorare su una Cappa, come appunto quella specifica per le terapie antiblastiche permette di salvaguardare la sicurezza del paziente ma anche la sicurezza dell’operatore. Gli operatori che lavoreranno in questo nuovo laboratorio saranno i nostri tre tecnici altamente qualificati, con l’ausilio e la supervisione di due farmacisti. Noi prepariamo mediamente circa 5000-5500 terapie antitumorali all’anno. Tutto questo avviene al momento nel Laboratorio che è localizzato presso il Reparto di Oncoematologia Pediatrica.  Il progetto fa parte di un progetto più ampio in quanto il nuovo laboratorio sarà trasferito presso la  farmacia e farà parte di un centro compounding dove saranno realizzate tutte le terapie antiblastiche e galliniche sterili in generale. Possiamo racchiudere in due parole la valenza di questo progetto e sono qualità e sicurezza. Qualità nella cura dei nostri piccoli pazienti e sicurezza per il paziente e per gli operatori”.
Vi aspettiamo numerosi a questo importante evento.
I bambini sono un dono prezioso per il mondo!
Per le prenotazioni fino ad esaurimento posti: m.pezzatini@libero.it